L’8° Rally Internazionale Lirenas di Cassino è sulla rampa di lancio

Dopo il successo dell’edizione del ritorno lo scorso anno la gara si ripropone con forza nel campionato IRCup, del quale sarà il primo dei quattro appuntamenti, dal 6 all’8 aprile. Il percorso in ampia parte riconfermato come quello dell’edizione 2017.

CASSINO (Frosinone), 23 febbraio 2018 – L’8° Rally Internazionale Lirenas di Cassino, è pronto a calarsi sulla scena rallistica nazionale ed internazionale con un’altra edizione di grandi contenuti, primo appuntamento dell’avvincente Campionato IRCup.

Rossetti-Mori - Rally Internazionale Lirenas IRC (ph. Massimo Bettiol)

Creato da World Events Racing con il Gruppo Ecoliri Spa, anche per l’edizione duemiladiciotto, in programma dal 6 all’8 aprile, non sarà un impegno sportivo fine a se stesso ma un evento a tutto tondo, andando a coinvolgere, come lo scorso anno, Cassino ed il suo territorio anche con iniziative collaterali di forte richiamo, in grado di generare rilevanti indotti economico-finanziari per tutto il settore terziario della Provincia di Frosinone.

La macchina organizzativa ha definito tutti i dettagli dell’evento, che andrà a coniugare lo sport con il territorio, volendo diventare per esso un traino per l’immagine ed il turismo. L’8° Rally Internazionale Lirenas torna con un percorso di alto livello qualitativo, punteggiato da nove Prove Speciali, che ricalca in ampia parte quello proposto lo scorso anno, assai apprezzato da chi vi prese parte. La distanza competitiva di 124,100 chilometri a fronte del complessivo di 308,910. Sarà una sfida che guarderà in faccia uomini e mezzi, visto che il totale chilometrato delle sfide é del 40,17% sul complessivo del tracciato. Anche quest’anno, quindi, chi accetterà la sfida del “Lirenas” starà molto in macchina, sfidando avversari e cronometro insieme, uno dei valori aggiunti di questo rally.

Nel dettaglio, non verrà riproposta la “Prova Spettacolo” e la novità sarà che il percorso utilizzato per il test delle vetture da gara, lo “Shakedown”, diverrà una prova speciale, peraltro la prima della gara, mentre per il resto è tutto invariato, come anche la logistica, il quartier generale, di nuovo previsto negli ampi e funzionali spazi dell’Università di Cassino.

La Sequenza di Gara
Due i giorni di gara: partenza da Cassino (Piazza della Repubblica) alle ore 15,30 di sabato 7 aprile per poi disputare le prime quattro prove speciali, due da ripetere. Saranno la “Belmonte Castello” (km. 3,000, sede anche dello “Shakedown”, come già evidenziato) e la “Terelle” (Km. 15,00). I concorrenti entreranno poi nel riordinamento notturno a Cassino a partire dalle ore 20,55 per poi uscirne l’indomani, domenica 8 aprile dalle ore 7,30, per affrontare la parte più importante dell’impegno, con altre cinque tratti cronometrati. Saranno la “Viticuso” (Km. 13,800), la “Vallerotonda” (Km. 15,00) entrambe da correre due volte ed il gran finale da 30,500 chilometri della “Super Sector Selective”, un mix di adrenalina, spettacolo e suspence perché sarà la prova di chiusura che potrà anche cambiare la fisionomia della classifica, vista la sua lunghezza e la sua selettività.

La Gara “Nazionale”
Vi saranno poi le sfide “nazionali”, quelle dell’11° Trofeo Città di Cassino/4° Rally Nazionale del Lazio, (sei Prove Speciali ed un percorso ridotto a 184,410 Km. dei quali 75,600 cronometrati), che non mancherà di certo di esprimere grandi performance e spettacolo. Anche i questo caso la gara prevede comunque un grande impegno da parte dei concorrenti, che con il ben 41% di distanza competitiva a fronte dell’intero percorso avranno modo di stringere per molto tempo il volante tra le mani. Il primo giorno di gara si disputeranno solo due prove speciali e le altre quattro alla domenica, con l’arrivo previsto alle ore 13,08, quindi prima della gara internazionale.

Il rinnovato sostegno del Gruppo EcoLiri Spa
Quando si parla di Davide Papa, si parla di automotive in senso generale, imprenditoria, intelligenza, caparbietà, capacità, nobiltà d’animo e fair play. Si parla del Gruppo Ecoliri Spa, Concessionarie FCA del Centro Sud, tra i gruppi di vendita di Auto e del relativo after market, piu’ capaci ed importanti di tutto il territorio nazionale, sia in termini di qualità che di entità numeriche. Davide Papa, ex presidente Unindustria Frosinone e vice presidente Unindustria Lazio, “ha sposato”, come per tutte le edizioni organizzate il Rally Lirenas, sostenendolo e mettendo a disposizione dell’intero staff, le notevoli esperienze possedute, il suo know how, le capacità imprenditoriali e le indubitabili doti di pianificazione e programmazione commerciale, rivolta sia alla gara, che all’evento nel senso più ampio e complessivo del termine. Oltre che a dare sostegno fattivo e tangibile, essendo il main sponsor e l’opinion leader dell’intera organizzazione.

La World Events Racing (WER) – Società Sportiva di Organizzazione
Entità organizzatrice giovane, moderna, dinamica e vulcanica racchiude un insieme di professionalità di relazioni, rapporti di assoluto rilievo, di competenze legate non solo allo sport, ma anche alla comunicazione ed al marketing, tesa ad una visione nuova e multidisciplinare. Pone in primo piano il suo ruolo definito, di rendere gli eventi organizzati unici, tenendo ben presenti sempre e comunque le necessità e le ambizioni del territorio e dei propri costumi, ove organizza e coniugando le loro richieste, con gli adempimenti essenziali per la buona e congrua riuscita della gara.

Il sito internet dell’evento, all’indirizzo www.lirenasevent.com è in costante aggiornamento con tutte le informazioni possibili per i concorrenti, gli addetti ai lavori e gli sportivi appassionati.

UFFICIO STAMPA
c/o MGT COMUNICAZIONE

studio Alessandro Bugelli
info@mgtcomunicazione.com

7° Rally Internazionale Lirenas: successo per Rossetti-Mori su Skoda Fabia R5

Il pilota friulano, ex Campione d’Europa e d’Italia, e la copilota veneta sono passati al comando dalla settima e penultima prova, dopo un avvio di gara sotto il segno del bresciano Pedersoli, poi ritirato per rottura di un ammortizzatore.

Il resto del podio a Re-Ciucci (Ford Fiesta WRC) e Crugnola-Ferrara (Ford Fiesta R5).

Il Rally del Lazio “regionale” a Sulpizio-Pittiglio, su una Ford Fiesta R5.

CASSINO (Frosinone), 09 aprile 2017 – Il 7° Rally Internazionale Lirenas, prima prova della International Rally Cup, è stato conquistato da Luca Rossetti ed Eleonora Mori, con una Skoda Fabia R5. Il pordenonese già Campione Europeo ed italiano, e la giovane copilota veneta hanno iniziato dunque al meglio la loro avventura nella serie internazionale con un successo di alto profilo, arrivato con la leadership conquistata a tre quarti di gara. Hanno infatti rilevato al comando il bresciano Luca Pedersoli, affiancato da Anna Tomasi, su una più potente Citroen C4 WRC, fermati a due prove dal termine dalla rottura del supporto di un ammortizzatore.

L’evento creato da World Events Racing con il Gruppo Ecoliri Spa, ha riportato a Cassino il grande rally dopo dieci anni di pausa ed il territorio ha risposto al meglio con un grande sostegno e calore nei due giorni di gara, seguitissimi da un pubblico appassionato, quello davvero delle grandi occasioni.

7° Rally Internazionale Lirenas - Rossetti-Mori (ph. Massimo Bettiol)

La cronaca parla di un Pedersoli risoluto e deciso in avvio di gara, poi bravo a tenere i nervi saldi quando Rossetti cercava di impensierirlo ed una volta che il bresciano ha alzato bandiera bianca, a “Rox” è toccato comunque aspettare il responso dell’ultimo, lungo tratto cronometrato di ben trenta chilometri, per eleggersi vincitore, mentre la seconda posizione è andata al lombardo Alessandro Re, affiancato dal lucchese Ciucci su una Ford Fiesta WRC. Una gara sempre di vertice, per il figlio d’arte (il padre, Felice, correva pure lui e si è fermato nelle prime battute per noie al cambio alla Ford Fiesta WRC), che ha corso senza problemi di sorta e senza errori, meritandosi gli elogi più veri.

Il gradino più basso del podio è andato nelle mani del varesotto Andrea Crugnola, con una Ford Fiesta R5, assecondato da Michele Ferrara. Una gara quasi tutta in salita, quella di Crugnola, incappato in due errori nella fase centrale del confronto, che gli hanno fatto perdere leggermente terreno dai vertici. Una bella rimonta, comunque, la sua, che gli ha permesso di sopravanzare all’ultimo tuffo l’ottimo veneto Andrea Dal Ponte, con Danese alle note (quarti assoluti), su una Ford Fiesta WRC, limitati nel finale da un testacoda e da problemi ai freni.

La top five è completata dal biellese Corrado Pinzano, con una Skoda Fabia R5 con la quale ha cercato il miglior feeling, obiettivo identico al sempre convincente frusinate Tonino Di Cosimo (stessa vettura), finito sesto. Il bresciano “Pedro” ha portato la sua Hyundai i20 WRC al settimo posto finale, cercando soprattutto un dialogo ottimale con la integrale sudcoreana, ottavo ha finito il duo toscano Cresci-Ciabatti (Ford Fiesta WRC), in gara soprattutto per smaltire la molta “ruggine” di un’attività sportiva ridotta mentre la nona posizione è stata presa in consegna dal sempre veloce ed affidabile pisano Michele Rovatti, primo tra le due ruote motrici con la sua Renault Clio R3C. I dieci dell’assoluta sono chiusi dalla gialla Ford Fiesta R5 di Roncoroni-Brusadelli.

Diversi i ritiri “eccellenti”: dall’ex Campione Italiano Junior Giuseppe Testa, non partito stamane per problemi alla turbina della Mitsubishi Lancer Evo IX che aveva in dotazione, i toscani “Ciava” (idroguida alla sua Ford Fiesta WRC) e Michelini (Ford Fiesta R5 – abbandono volontario), il già menzionato Felice Re ed il gentleman Luigi Fontana (Hyundai i20 WRC – incidente-PS4).

Spettacolari i duelli nei trofei monomarca: nel “Trofeo Peugeot 208 Competition” vittoria per il piacentino Gabriele Cogni, nel “Renault Clio R3C” successo per Rovatti, nel “Corri con Clio N3” ha primeggiato Paolo Abatecola e nei due “Twingo” sorrisi per Caserza (Twingo R1) e Comendulli (Twingo R2).

Il Rally del Lazio “regionale” è stato vinto in sicurezza da Sulpizio-Pittiglio, con una Ford Fiesta R5. La seconda posizione è andata alla Mitsubishi Lancer di Polisini-Iscaro, a 1’03”4 e terzi Sorci-Manfredi a 2’03”2, con una Renault Clio R3C.

Positivo il bilancio dell’evento, pensato per dare sostegno ed immagine al territorio, grazie ad uno sforzo congiunto tra organizzazione, partner e amministrazioni locali. Oltre allo sport sono state organizzate iniziative collaterali tutte seguite ed apprezzate, fattori che hanno definito il “re-start” della gara come un target raggiunto, pronto a guardare oltre, per gli anni a venire.

CLASSIFICHE 7° RALLY INTERNAZIONALE LIRENAS: 1. ROSSETTI-MORI (SKODA FABIA) in 55’48.4; 2. RE-CIUCCI (FORD FIESTA WRC) a 19.0; 3. PEDERSOLI-TOMASI (CITROEN C4 WRC) a 29.9; 4. DAL PONTE-DANESE (FORD FIESTA WRC) a 42.1; 5. CRUGNOLA-FERRARA (FORD FIESTA R5) a 46.6; 6. PINZANO-PASSONE (SKODA FABIA) a 1’26.4; 7. DI COSIMO-FRANCESCUCCI (SKODA FABIA) a 1’58.9; 8. PEDRO-BALDACCINI (HYUNDAI i20 WRC) a 2’12.2; 9. CRESCI-CIABATTI (FORD FIESTA) a 2’49.5; 10. ROVATTI-CATONE (RENAULT CLIO) a 3’52.1
CLASSIFICHE COMPLETE

CLASSIFICHE 3° RALLY DEL LAZIO REGIONALE: 1. SULPIZIO-PITTIGLIO (FORD FIESTA R5) in 31’13.3; 2. POLISINI-ISCARO (MITSUBISHI LANCER EVO IX) a 1’03.4; 3. SORCI-MANFREDI (RENAULT CLIO) a 2’02.3; 4. LA LINGUA-FIGUCCIA (PEUGEOT 106) a 2’15.8; 5. CANTE-GIAMMASI (PEUGEOT 106) a 2’51.8; 6. FERDINANDI-PATRIARCA (PEUGEOT 106) a 2’57.6; 7. TAGLIENTI-FALASCA (PEUGEOT 106 RALLY) a 3’01.6; 8. QUATRINI-BERNERDI (CITROEN SAXO VTS) a 3’03.2; 9. LONARDO-ANNARUMMA (CITROEN C2 TROPHY) a 3’03.7; 10. DE SANTIS-GELFUSA (FIAT SEICENTO KIT) a 3’15.3
CLASSIFICHE COMPLETE

UFFICIO STAMPA
c/o MGT COMUNICAZIONE

studio Alessandro Bugelli
info@mgtcomunicazione.com

7° Rally Internazionale Lirenas: da oggi pomeriggio il via alle sfide

Dalle ore 17,00 di oggi è gara: in totale sono 103, gli equipaggi verificati che tra stasera e domani si giocheranno il successo.

CASSINO (Frosinone), 08 aprile 2017 – Attesa terminata per il 7° Rally Internazionale Lirenas, prima prova della International Rally Cup.

L’evento creato da World Events Racing con il Gruppo Ecoliri Spa, con l’appassionato seguito dell’Automobile Club Frosinone, ha riportato dunque a Cassino il grande rally ed i partecipanti sono pronti a sfidarsi su un percorso che certamente non disattenderà le loro aspettative.

In totale sono 103, i verificati, tutti coloro che ambiscono ad un posto al sole ci sono tutti, pronti ad affrontarsi sulle otto Prove Speciali, per una distanza competitiva di 122,420 chilometri a fronte del complessivo di 303,530. Sarà una sfida forte, con il totale cronometrato che é del 40,33% sul totale del tracciato.

7° Rally Internazionale Lirenas - Pedersoli-Tomasi

La kermesse motoristica ha avuto inizio nella mattinata al Kartodromo Valle del Liri di Arce, con la Static Exhibition della Ferrari 458 GT3 della Scuderia Baldini & Co, oltre che con un Test Drive organizzato da FCA e Gruppo Ecoliri Spa con Jimmy Ghione, con i piloti Emanuele Pirro e Raffaele Giammaria, con il Campione Italiano Giandomenico Basso e Luigi Pirollo, copilota dal grande passato internazionale.

Stasera, sempre al kartdromo inizieranno le danze, con il promo impegno cronometrato di 2,160 chilometri, un aperitivo spettacolo, degno avvio della giornata di domani. Dopo il riordinamento notturno di Cassino i concorrenti, ne usciranno a partire dalle ore 7,00 per poi vedere sventolare la bandiera a scacchi 17,53.

Al via anche i Trofei monomarca Renault e Peugeot, oltre alla Piston Cup, che conta per adesso 18 adesioni.

UFFICIO STAMPA
c/o MGT COMUNICAZIONE

studio Alessandro Bugelli
info@mgtcomunicazione.com

7° Rally Internazionale Lirenas: stamane il seminario “Benefici sui territori dove si organizza una Competizione di alto profilo”

Con l’iniziativa organizzata nell’aula magna dell’Università di Cassino l’evento ha avviato i suoi tre giorni di grande sport.

CASSINO (Frosinone), 07 aprile 2017 – E’ iniziata con un argomento forte, importante e di grande attualità, la tre giorni di rally a Cassino, per il 7° Rally Internazionale Lirenas, prima prova della International Rally Cup, di cui sarà il primo appuntamento.

L’evento creato da World Events Racing con il Gruppo Ecoliri Spa, con l’appassionato seguito dell’Automobile Club Frosinone, ha riportato dunque a Cassino il grande rally ed il suo territorio é pronto per offrire al meglio le sue grandi bellezze e potenzialità.

Stamane, nell’aula magna dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale si è svolto il seminario

“BENEFICI SUI TERRITORI DOVE SI ORGANIZZA

UNA COMPETIZIONE DI ALTO PROFILO”

I lavori sono iniziati con il saluto del Prof. Giovanni Betta, Magnifico Rettore Università di Cassino (partner etico culturale del 7° Rally Internazionale Lirenas), il quale ha evidenziato in modo particolare la vicinanza dell’ateneo al tessuto sociale del territorio con anche la partnership con la gara.

Gli interventi successivi sono stati altrettanto “caldi” e convinti nell’esprimere soddisfazione dell’avere un evento internazionale che conferisca valore aggiunto all’immagine del territorio stesso con evidente ricaduta economica, ciò generata dal turismo emozionale, quello cioè legato all’evento stesso, in grado di muovere migliaia di persone.

Sono stati tutti concordi dunque nell’affermare che l’evento Rally Lirenas possa avere grandi potenzialità, guardando all’orizzonte e con visioni ampie. Si potrà solo che raggiungere traguardi ancora più ambiziosi, come hanno definito il dottor Carlo Maria D’Alessandro, Sindaco di Cassino e l’ingegner Dino Secondino, Presidente del Consiglio Comunale di  Cassino. Peraltro in un territorio dove  la passione per il motorsport è molto forte ed i numeri di licenziati che corrono sono decisamente importanti, così come ha evidenziato il  dottor Marco Ferrari, direttore centrale dello sport automobilistico dell’Automobile Club d’Italia.

Seminario sul Motorsport presso l'Uniclam

Importante il contributo dato dall’ingegner Angelo Sticchi Damiani, Presidente dell’Automobile Club d’Italia. Un intervento, quello del presidente, che nell’evidenziare la sua grande passione per l’automobilismo a tutto tondo, ha oltremodo sottolineato il ruolo fondamentale che ricopre la pratica sportiva automobilistica nell’essere anzitutto maestro di vita oltre che insegnante a tutti, giovani e meno giovani, che il rispetto delle regole è elemento di base per l’essere automobilista nel quotidiano. Sticchi Damiani ha anche parlato, come gli altri convenuti, della funzione importante di un evento motoristico sul territorio ove esso si svolge, elemento imprescindibile per una crescita a tutto tondo, dello sport stesso come dei luoghi che di esso ne beneficiano.

Davide Papa, presidente del Gruppo Ecoliri SpA e grande sostenitore della gara per la quale sogna un avvenire importante legato al territorio cassinate, ha ribadito i concetti, visti proprio da chi ha il cuore ed anche il polso economico della zona.

Lo stesso Papa ha poi consegnato il Premio Ecoliri a Giancarlo Minardi per il suo straordinario impegno nel Motorsport internazionale e Nazionale ed a sua volta, l’imprenditore cassinate ha ricevuto un premio dalle mani del presidente ACI Sticchi Damiani, proprio per il suo impegno nello sviluppo e la promozione del Rally Lirenas e con esso quindi del territorio.

Veicolo elettrico da competizione - Uniclam

Interessante poi l’intervento del Professor Giuseppe Tomasso, docente dell’Ateneo,  non nuovo ad iniziative che legano la scuola con il motorsport. Ha descritto il lavoro svolto dal Laboratorio di Automazione Industriale dell’Università cassinate, sezione veicoli elettrici, che ha un team di studenti in continuo impegno nello sviluppare veicoli elettrici da competizione.

Il saluto sia del presidente del Comitato Organizzatore Emiliano Cardillo che di Loriano Norcini, promoter dell’International Rally Cup, hanno concluso i lavori, al cui termine è stata passata la parola al professor Angelo Rodio, docente del Corso di Laurea in scienze motorie dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale.

Insieme alla Federazione Italiana Kickboxing (FIKBMS), rappresentata dal Campione del Mondo Gabriele Casella e con l’ausilio di Adolfo Bei, Stefano Benedetti e Umberto Circi, è stata impartita una “lezione” di autodifesa personale al testimonial del 7° Rally Internazionale Lirenas, il popolare Jimmy Ghione, storico inviato di “Striscia la Notizia”, grande appassionato di motorsport, nonché pilota automobilistico.

UFFICIO STAMPA
c/o MGT COMUNICAZIONE

studio Alessandro Bugelli
info@mgtcomunicazione.com

7° Rally Internazionale Lirenas: la carica dei 107

Notevole performance in termini di partecipazione per la gara che torna sulla scena internazionale dopo dieci stagioni di stop.

Un plateau di concorrenti di alto livello ed un percorso altamente tecnico promettono

un fine settimana nel cassinate decisamente adrenalinico.

 Venerdì 7 aprile, alle ore 11,00 all’ Università di Cassino Il presidente ACI,  ing. Angelo Sticchi Damiani,  insieme a Davide Papa ed al Magnifico Rettore dell’ateneo, presenzierà  alla conferenza sul Motorsport “Benefici sui Territori ove si organizza una competizione di alto profilo”. Per l’occasione sarà consegnato il Premio Ecoliri a Giancarlo Minardi per il suo Impegno Straordinario nel Motorsport Nazionale e Internazionale.

Il Campione Italiano in carica Giandomenico Basso apripista d’eccezione.

CASSINO (Frosinone), 05 aprile 2017 – Parla con i fatti il 7° Rally Internazionale Lirenas di Cassino, la grande novità oppure, se vogliamo, il grande rientro nell’esclusivo parterre della International Rally Cup, di cui sarà il primo appuntamento. I fatti sono presto detti, sono i 107 iscritti che andranno a sfidarsi questo fine settimana sulle strade del cassinate.

L’evento creato da World Events Racing con il Gruppo Ecoliri Spa, con l’appassionato seguito dell’Automobile Club Frosinone, riporta dunque a Cassino il grande rally ed il suo territorio é pronto per offrire al meglio le sue grandi bellezze e potenzialità.

Il 7° Rally Internazionale Lirenas opera un “re-start” d’effetto, al plateau di adesioni di alto livello affianca un percorso di alto livello qualitativo, punteggiato da otto Prove Speciali, per una distanza competitiva di 122,420 chilometri a fronte del complessivo di 303,530. Sarà una sfida che guarderà in faccia uomini e mezzi, visto che il totale cronometrato é del 40,33% sul totale del tracciato. Quindi si starà molto in macchina a sfidare avversari e cronometro e questo sarà uno dei valori aggiunti di questo rally, del quale certamente il centro sud Italia ed anche l’intero rallismo nazionale, ne sentivano la mancanza.

Non sarà una semplice gara, ma un evento vero e proprio del motorsport, con molte iniziative collaterali, che certamente saranno apprezzate sia da chi correrà ma anche dagli addetti ai lavori e dagli appassionati sportivi. Si vuole ricominciare da dove ci si era fermati ma anche guardare subito all’orizzonte, per questo rally che era entrato nel tessuto sociale, nel novero dei grandi eventi turistici e di richiamo di Cassino, di Frosinone e dell’intero Centro-Sud Italia. Un evento in grado di generare indotti economico-finanziari rilevanti, per tutto il settore terziario della Provincia di Frosinone e particolarmente per la Città di Cassino.

I MOTIVI SPORTIVI: TANTA QUALITA’ DI PILOTI E VETTURE
L’elenco iscritti conta 79 equipaggi per la gara IRCup e 28 3° Rally Nazionale del Lazio/11° Trofeo Città di Cassino, (sei Prove Speciali ed un percorso ridotto a 216,080 Km. dei quali 76,920 cronometrati), appuntamento valido per il Campionato Regionale.

Si presenteranno ai nastri di partenza ben otto vetture “World Rally Car”, le regine delle corse su strada, addirittura 10 di classe R5 (motore 1600 turbo a trazione integrale), bastano soltanto questi due dati per delineare un aspetto tecnico importante. Nomi. Tanti, blasonati e forti. Che non permettono più di tanto di sbilanciarsi per un pronostico. Riflettori puntati sugli apripista: su una delle vetture che precederanno la sfida vi saranno il Campione italiano in carica Giandomenico Basso, affiancato da Gigi Pirollo, uno dei più grandi copiloti italiani di sempre. Poi, eccoci in gara: sull’ex Campione Europeo Luca Rossetti, al via con una Skoda Fabia R5. Rispetto alle vetture WRC la sua é inferiore, ma certamente il friulano punta in alto, come ha fatto nelle due passate stagioni dell’IRCup. Per la vittoria ci pensano in diversi: dal bresciano Luca Pedersoli (Citroen C4 WRC), ai comaschi Felice ed Alessandro Re, padre e figlio, entrambi con una Ford Fiesta WRC, per arrivare al veneto Andrea Dal Ponte (Ford Fiesta WRC). Attenzione anche ai toscani Roberto Cresci e Gabriele “Ciava” Ciavarella (anche loro su una Fiesta WRC), come anche “pericoloso” sarà il bresciano “Pedro”, già Campione Europeo di rally storici, che si rimette in discussione con le “moderne”, avendo a disposizione una Hyundai i20 WRC, la stessa vettura che avrà il gentleman lombardo Luigi Fontana.

Luca Rossetti Skoda Fabia R5

Adrenalina pura nella sfida che caratterizzerà la messe di vetture R5 dove, oltre a Rossetti saranno al via “grossi calibri” capaci di aggredire i quartieri alti dell’assoluta. Piloti di alto livello come il varesotto Andrea Crugnola (Ford Fiesta R5), il lucchese Rudy Michelini (idem), il piemontese Corrado Pinzano ed anche Tonino Di Cosimo (entrambi su una Skoda Fabia R5), che essendo driver locale vorrà ben figurare sulle strade amiche, sono pronti alle sfide più accese ed a posizioni importanti nell’assoluta, così come l’emiliano Alex Marti (Ford Fiesta R5) ed anche il lombardo Marco Roncoroni (Ford Fiesta R5).

Da seguire poi con interesse anche il debutto italiano dell’inedita Mitsubishi Space Star R5 del toscano di Pistoia Davide Giordano, in gara soprattutto per avere importanti indicazioni dalla vettura dei “tre diamanti”.

Tra i diversi “nomi” spicca anche quello del giovane molisano Giuseppe Testa, già Campione tricolore junior, che affronterà la gara con una Mitsubishi Lancer Evo IX gruppo R. Stessa vettura poi per il reggiano Marco Belli e per il siciliano Mario La Barbera, pronti a grandi spunti velocistici.

Si annuncia un palcoscenico “caldo” anche tra le vetture a due ruote motrici, complici anche i Trofei monomarca Renault e Peugeot. Con le Clio R3 sono pronti a duelli sul filo dei decimi il toscano Michele Rovatti ed il reggiano Gianluca Tosi, due tra i più grandi interpreti italiani della due litri aspirata transalpina e con loro anche il comasco Marco Asnaghi entra di diritto nel novero di coloro che “ci daranno dentro”. Come non si tireranno indietro lo svizzero Daldini (Renault Clio) ed anche il giovane Giuseppe Di Palma (Citroen DS3 R3).

Con le Peugeot 208 R2 (1600 cc.) si presentano al via diversi altri giovani di grande forza come Gabriele Cogni, Tommaso Ciuffi, Mirco Straffi, che si vedranno opposti alle Renault Twingo R2 (1600 cc.) di Beneventi e Comendulli.

Da seguire anche la sfida “in rosa” alla distanza tra Patrizia Perosino, con una Peugeot 207 S2000 contro Beatrice Calvi, al via con una meno potente Peugeot 208 R2 e certamente avrà gli occhi puntati a sé il 18enne toscano di Lucca Christopher Lucchesi, diventato maggiorenne a febbraio, quindi al suo primo rally vero dopo esperienze in pista, navigato dalla madre Titti Ghilardi su una Fiat Seicento Sporting.

Non sarà da meno la sfida del 3° Rally Nazionale del Lazio/11° Trofeo Città di Cassino, dove prenota l’attico dell’assoluta Marco Sulpizio, con la Ford Fiesta R5. Cercherà di opporsi a lui Danilo Lattavo, con una Peugeot 207 S2000 ma non sono escluse sorprese da vetture più piccole di categoria, certamente portate in gara da piloti di grande forza e passione.

Vi saranno poi la “First Class Abarth”, raduno riservato alle vetture “dello scorpione”e per dare un tocco di esclusività saranno al via anche i partecipanti del “Top Class Ferrari”, ovviamente per le vetture “del cavallino” di Maranello.

 

PROGRAMMA EVENTI COLLATERALI

Giovedì 6 aprile 2017
– Ore 19.30  “Il Penelope” Frosinone – Miss Lirenas Event 2017

Venerdì 7 Aprile 2017
– Ore 09.00 Università di Cassino – Rettorato (parcheggio antistante) Scuderia Baldini & Co. – Static Exhibition Ferrari 488 Super GT3, Ferrari 458 GT3

Venerdì 7 Aprile 2017
– Ore 11.00 Università di Cassino – Rettorato – Aula Magna Multimediale
Conferenza sul Motorsport : “Benefici sui Territori ove si organizza una competizione di alto profilo”
Saluto del Prof. Giovanni Betta – Magnifico Rettore Università di Cassino
Saluto di Carlo Maria D’Alessandro – Sindaco di Cassino
Saluto dell’Onorevole Mario Abbruzzese – Consigliere Reg.le
Saluto di Dino Secondino – Presidente del Consiglio Comunale di Cassino
Saluto di Angelo Sticchi Damiani – Presidente ACI
Saluto di Maurizio Federico – Presidente AC Frosinone
Saluto di Davide Papa – Gruppo Ecoliri Spa
Consegna del Premio Ecoliri a Giancarlo Minardi per il suo Impegno Straordinario nel Motorsport Nazionale e Internazionale.

Sabato 8 Aprile 2017
– Ore 08.30/10.20 Kartodromo Valle del Liri – Arce
Static Exhibition – Ferrari 458 GT3 – Scuderia Baldini & Co. Test Drive -¬ FCA Gruppo Ecoliri Spa
con: Jimmy Ghione, Emanuele Pirro, Raffaele Giammaria, Giandomenico Basso, Luigi Pirollo.

PROGRAMMA DI GARA

Giovedì 6 Aprile 2017
– Ritiro dei Road Book Consegna Materiali per le Ricognizioni presso Quartier Generale del Rally Piano Terra dalle ore 08.30 alle ore 10.00
– Ricognizioni Autorizzate e Vigilate
Prove Speciali 2/3/4/5/6/7 dalle ore 08.00 alle ore 18.00 – ( Massimo 3 Passaggi )
Prova Speciale 1 dalle ore 17.00 alle ore 20.00 – ( 2 Passaggi )

Venerdì 7 Aprile 2017
– Ricognizioni Autorizzate e Vigilate Prova Speciale 8 dalle ore 08.30 alle ore 12.00 ( massimo 3 Passaggi )

Venerdì 7 Aprile 2017
– Verifiche Sportive Regolamentate Consegna dei Materiali dalle ore 16.00 alle ore 19.00 presso Quartier Generale del Rally (Conduttori prioritari e/o che partecipano allo Shake-Down )
– Verifiche Tecniche Regolamentate dalle ore 16.30 alle ore 19.30 – Quartier Generale del Rally Parcheggio anti-stante il Rettorato (Conduttori prioritari e/o che partecipano allo Shakedown )

Sabato 8 Aprile 2017
– Verifiche Sportive Regolamentate Consegna dei Materiali dalle ore 08.00 alle ore 10.00 presso Quartier Generale del Rally (Conduttori che non partecipano allo Shakedown )

Sabato 8 Aprile 2017
– Verifiche Tecniche Regolamentate dalle ore 08.30 alle ore 10.30 presso Quartier Generale del Rally (Conduttori che non partecipano allo shakedown )

– Shakedown – Test con Vetture da Gara dalle ore 08.30 alle ore 12.30 Località Belmonte Castello – Strada Provinciale 259 Lunghezza Tratto Test (Cronometrato) – km. 3.00

– Ore 13.30 Briefing Obbligatorio con il Direttore di Gara ( 1° e 2° Conduttore di tutti i concorrenti iscritti ) con Firma del Registro Presenze. Consegna Ticket con orario di presentazione in Parco Partenza. Presso Quartier Generale del Rally – Aula Magna Multimediale

– Ore 13.30 Pubblicazione dell’Elenco Concorrenti Verificati Pubblicazione dell’Ordine di Ingresso in Parco Partenza Pubblicazione dell’Ordine di Partenza

– Pubblicazione dell’Ordine di Partenza PS 1 Presso Albo di Gara 1) – Quartier Generale del Rally Presso Albo di Gara 2) Presso Info Point Parco di Riordino

– Ingresso Vetture in Parco Partenza Dalle ore 15.00 alle ore 15.30 – (5 vetture al minuto ) in Corso della Repubblica – Cassino Sabato 8 Aprile 2017 Inizio Sessione Autografi – Equipaggi Dalle ore 15.40 alle ore 16.40 Presso Corso della Repubblica – Cassino

– Ore 17.00 Partenza del Rally ( C.O. 0 ) Dal N° Max al n° 1 – Due Vetture nello stesso Minuto – Presso Corso della Repubblica – Cassino

– Dalle ore 19.50 ingresso Parco di Riordino Notturno – Due Vetture nello stesso Minuto Presso Corso della Repubblica – Cassino

Domenica 9 Aprile 2017
– Dalle ore 07.00 – Uscita Parco di Riordino Notturno dal n° 1 al N° max. in Corso della Repubblica – Cassino

– Dalle ore 17.18 – Arrivo, Cerimonia di Premiazione e Parco Chiuso – Pedana del Rally in Corso della Repubblica – Cassino

UFFICIO STAMPA
c/o MGT COMUNICAZIONE

studio Alessandro Bugelli
info@mgtcomunicazione.com

7° Rally Internazionale Lirenas: lunedì 3 aprile la presentazione

CASSINO (Frosinone), 28 marzo 2017 – Entra sempre più nel vivo il 7° Rally Internazionale Lirenas di Cassino, prima prova delle quattro in calendario della IRCup 2017.

Prevista per il 7-9 aprile, la gara organizzata da World Racing Events e Gruppo Ecoliri Spa, è una delle grandi novità della stagione sportiva italiana, per essa c’è grande attesa tra addetti ai lavori, piloti e squadre, oltre che per tanti estimatori dei rallies.

Rally Lirenas 2005

Si sta esaurendo il classico countdown, a Cassino – cuore pulsante dell’evento – saranno al via piloti di alto livello e vetture da sogno, le regine dei rallies ed un momento di grande enfasi, molto atteso, sarà la presentazione alle Autorità, alla stampa ed agli sportivi appassionati, che avrà luogo lunedì 3 aprile alle ore 11,00 alla concessionaria Ecoliri SPA – Via Ausonia Km.10,200 a San Giorgio a Liri (Frosinone).

Il Rally internazionale Lirenas oltre che essere uno degli eventi di corse su strada più in vista del 2017, rappresenta un’occasione unica per il territorio cassinate e dell’intero Lazio come veicolo promozionale oltre che sotto l’aspetto della ricaduta economica del turismo emozionale, quello cioé legato all’evento stesso.

UFFICIO STAMPA
c/o MGT COMUNICAZIONE

studio Alessandro Bugelli
info@mgtcomunicazione.com

7° Rally Internazionale Lirenas: un percorso per piloti veri

CASSINO (Frosinone), 22 marzo 2017 – Ultime due settimane di iscrizioni aperte (chiusura il 2 aprile) per il 7° Rally Internazionale Lirenas di Cassino, la grande novità oppure, se vogliamo, il grande rientro nell’esclusivo parterre della International Rally Cup, di cui sarà il primo appuntamento, dal 7 al 9 aprile.

L’evento creato da World Events Racing con il Gruppo Ecoliri Spa, con l’appassionato seguito dell’Automobile Club Frosinone, porterà dunque a Cassino ed il suo territorio il grande rallismo e per offrire al meglio un territorio di grandi bellezze e potenzialità, é stato creato un percorso di forte impatto.

Il 7° Rally Internazionale Lirenas torna dunque con grande enfasi ma anche con caratteri forti, dotato di un percorso di alto livello qualitativo, punteggiato da otto Prove Speciali, per una distanza competitiva di 122,420 chilometri a fronte del complessivo di 303,530. Sarà una sfida che guarderà in faccia uomini e mezzi, visto che il totale chilometrato delle sfide é del 40,33% sul complessivo del tracciato. Quindi si starà molto in macchina a sfidare avversari e cronometro e questo sarà uno dei valori aggiunti di questo rally, del quale certamente il centro sud Italia ed anche l’intero rallismo nazionale, ne sentivano la mancanza.

Rally Lirenas 2006 - Corrado Fontana e Billy Casazza

Si potrà correre su prove speciali di alto contenuto tecnico-sportivo, che certamente lasceranno un retrogusto forte a chi vorrà accettare la sfida. Eccole, nei loro caratteri salienti:

PROVA SPECIALE N. 1 “VALLE DEL LIRI” (KM. 4,320)
Una prova speciale pensata per il pubblico, che verrà disputata con la formula di due vetture per volta, tipo “Motor Show” uno contro uno. Gli equipaggi effettueranno due giri di pista, verrà data loro la bandiera a scacchi e verranno fatti schierare di nuovo sulla griglia di partenza per dare via ad un secondo scontro strutturato allo stesso modo del primo. La sommatoria dei due tempi determinerà l’effettivo tempo di prova ai fini della classifica. Al termine della prova verranno estratti a sorte tra il pubblico degli spettatori che avranno il piacere di stare a bordo di una Ferrari a fianco di un pilota della Scuderia Baldini.

PROVA SPECIALE N. 2- 5 “VITICUSO” (KM. 13,800)
I primi dieci chilometri la strada sale fino ad oltrepassare quota mille metri della dorsale dell’appennino centrale, dove si alternano dei tratti molto guidati ma lenti ad altri guidati e veloci al tempo stesso, per terminare poi con gli ultimi tre chilometri totalmente in discesa. Una discesa caratterizzata da un primo tratto fatto da curve in sequenza quasi tutte simili per ampiezza di carreggiata ed angolazione, ed un secondo tratto quello che porta sino a fine prova con una carreggiata molto più ampia e di conseguenza con una maggiore velocità di percorrenza. Negli anni passati è stata definita da più piloti una delle prove speciali a più alto contenuto tecnico disputate e sicuramente la prova più ostica del rally.

PROVA SPECIALE N. 3-6 “VALLEROTONDA” (KM. 15,000)
Si snoda su quindici chilometri con lo start appena fuori il centro abitato di Viticuso, ne percorre circa tre di strada pianeggiante caratterizzata da una carreggiata molto ampia e curve veloci sino ad arrivare alle porte del centro abitato di Acquafondata. Da lì imbocca la variante che evita il passaggio nel centro abitato per poi ritornare sulla provinciale dove percorre ancora due chilometri di strada pianeggiante e percorrere gli ultimi dieci completamente in discesa, dove si esalteranno le qualità ed il coraggio dei piloti oltre che verranno messe a dura prove le vetture.
Asfalto buono, molto poroso quindi ottimo grip con poco sconnesso, curve veloci.

PROVA SPECIALE N. 4-7 “TERELLE” (KM. 15,000)
Lunga anche’essa quindici chilometri, è caratterizzata da un prima parte punteggiata da una serie di tornanti che si alternano con tratti abbastanza veloci. Segue una parte centrale con curve in sequenza che sembrano essere tutte simili e mediamente veloci, sino ad arrivare al km. 10, per svoltare poi nel castagneto di Terelle dove c’è una magnifica inversione sinistra e dove inizia la risalita verso il centro abitato di Terelle che viene interamente attraversato. Questo tratto è caratterizzato anch’esso da curve lente in sequenza fino a raggiungere il fine prova.

PROVA SPECIALE N. 8 “SUPER SECTOR SELECTIVE” (KM. 30,500)
Il gran finale, da uomini duri, da piloti veri. Lunga, lunghissi,a con i suoi trenta chilometri, non è altro che la PS 2 e la PS 3 percorse in unica soluzione. Unica differenza il centro abitato di Viticuso, dove verrà costruito un percorso fatto da chicane e inversioni molto lente ma spettacolari in modo da essere in sicurezza ma al tempo stesso per regalare spettacolo per il pubblico. Il centro abitato di Viticuso si presta molto bene in quanto dotato di tribune naturali al di sopra della sede stradale.

 

PROGRAMMA DI GARA

Giovedì 2 Marzo 2017
– Ore 08.00 Data di Apertura delle Iscrizioni

Domenica 2 Aprile 2017
– Ore 10.00 Data di Chiusura delle Iscrizioni

Lunedì 3 Aprile 2017
– Ore 21.00 Pubblicazione Elenco dei Concorrenti e Conduttori Iscritti

Mercoledì 5 Aprile 2017
-Ritiro dei Road Book Consegna Materiali per le Ricognizioni presso Quartier Generale del Rally Piano Terra – Dalle ore 16.30 alle ore 19.30

Giovedì 6 Aprile 2017
– Ritiro dei Road Book Consegna Materiali per le Ricognizioni presso Quartier Generale del Rally Piano Terra – Dalle ore 08.30 alle ore 10.00
– Ricognizioni Autorizzate e Vigilate
– Prove Speciali 2/3/4/5/6/7 Dalle ore 08.00 alle ore 18.00 – ( Massimo 3 Passaggi )
– Prova Speciale 1 Dalle ore 17.00 alle ore 20.00 – ( 2 Passaggi )

Venerdì 7 Aprile 2017
– Ricognizioni Autorizzate e Vigilate Prova Speciale 8 dalle ore 08.30 alle ore 12.00 ( massimo 3 Passaggi )

Venerdì 7 Aprile 2017
– Verifiche Sportive Regolamentate Consegna dei Materiali dalle ore 16.00 alle ore 19.00 Presso Quartier Generale del Rally (Conduttori prioritari e/o che partecipano allo Shake-Down )
– Verifiche Tecniche Regolamentate dalle ore 16.30 alle ore 19.30 – Quartier Generale del Rally parcheggio anti-stante il Rettorato (Conduttori prioritari e/o che partecipano allo Shake-Down )

Sabato 8 Aprile 2017
– Verifiche Sportive Regolamentate Consegna dei Materiali dalle ore 08.00 alle ore 10.00 Presso Quartier Generale del Rally (Conduttori che non partecipano allo shakedown )

Sabato 8 Aprile 2017
– Verifiche Tecniche Regolamentate dalle ore 08.30 alle ore 10.30 Presso Quartier Generale del Rally (Conduttori che non partecipano allo shakedown )
– Shakedown – Test con Vetture da Gara dalle ore 08.30 alle ore 12.30 Località Belmonte Castello – Strada Provinciale 259 Lunghezza Tratto Test (Cronometrato) – km. 3.00
– Ore 13.30 Briefing Obbligatorio con il Direttore di Gara ( 1° e 2° Conduttore di tutti i concorrenti iscritti ) con Firma del Registro Presenze. Consegna Ticket con orario di presentazione in Parco Partenza presso Quartier Generale del Rally – Aula Magna Multimediale
– Ore 13.30 Pubblicazione dell’Elenco Concorrenti Verificati Pubblicazione dell’Ordine di Ingresso in Parco Partenza Pubblicazione dell’Ordine di Partenza
– Pubblicazione dell’Ordine di Partenza PS 1 Presso Albo di Gara 1) – Quartier Generale del Rally Presso Albo di Gara 2) Presso Info Point Parco di Riordino
– Ingresso Vetture in Parco Partenza Dalle ore 15.00 alle ore 15.30 – (5 vetture al minuto ) in Corso della Repubblica – Cassino

Sabato 8 Aprile 2017
– Inizio Sessione Autografi – Equipaggi Dalle ore 15.40 alle ore 16.40 Presso Corso della Repubblica – Cassino
– Ore 17.00 Partenza del Rally ( C.O. 0 ) Dal N° Max al n° 1 – Due Vetture nello stesso Minuto – Presso Corso della Repubblica – Cassino
– Dalle ore 19.50 ingresso Parco di Riordino Notturno – Due Vetture nello stesso Minuto Presso Corso della Repubblica – Cassino

Domenica 9 Aprile 2017
-Dalle ore 07.00 – Uscita Parco di Riordino Notturno dal n° 1 al N° max. in Corso della Repubblica – Cassino
-Dalle ore 17.18 – Arrivo, Cerimonia di Premiazione e Parco Chiuso – Pedana del Rally in Corso della Repubblica – Cassino

UFFICIO STAMPA
c/o MGT COMUNICAZIONE

studio Alessandro Bugelli
info@mgtcomunicazione.com

L’Università di Cassino e del Lazio Meridionale partner etico-culturale del 7° Rally Internazionale Lirenas di Cassino

CASSINO (Frosinone), 13 marzo 2017 – Quello del 7° Rally Internazionale Lirenas di Cassino, non sarà un “normale” evento sportivo, ma un importante ponte anche con il mondo della scuola. Due mondi tanto lontani quanto anche molto vicini, perché entrambi sono maestri di vita.

Proprio sull’ispirazione di questo assunto, la gara cassinate, in programma per il 7-9 aprile, organizzata da World Events Racing con l’importante sostegno del Gruppo Ecoliri SpA ha stretto un’importante partnership etico-culturale con l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale.

L’iniziativa, che non ha precedenti nel mondo delle corse su strada, é stata ispirata e favorita dal professor Giuseppe Tomasso, docente dell’Ateneo,  non nuovo ad iniziative che legano la scuola con il motorsport. Infatti, sfruttando per possibilità date da ACI-Sport e FIA Educational, il Laboratorio di Automazione Industriale dell’Università cassinate, sezione veicoli elettrici, ha organizzando un team di studenti per sviluppare veicoli elettrici da competizione e per partecipare a gare FIA. Sotto la guida del vulcanico professor Tomasso, gli allievi, nel recente passato hanno realizzato progetti importanti che hanno valorizzato le loro competenze acquisite, come i kart elettrici, che possono partecipare a competizioni ufficiali. Scuola e sport dunque insieme per la crescita degli ingegneri del domani i quali, perché no, potranno avere una possibilità di sbocco lavorativo nel motorsport.

Prof. Giovanni Betta - Rettore Uniclam“Il Rally Internazionale Lirenas, – ha dichiarato il Rettore Giovanni Bettarealtà ben consolidata nel panorama nazionale e internazionale, costituisce una validissima opportunità per la promozione del nostro territorio. Siamo ben lieti di supportarne la complessa fase organizzativa e logistica. Il Rettorato ospiterà il Quartier Generale dell’evento ed il Campus nella sua totalità, spazi esterni ed interni, sarà il palcoscenico ideale per i numerosi eventi in programma dal 5 al 9 di aprile. Essere partner di un evento così importante può rappresentare un valido stimolo per i nostri studenti verso una rinnovata etica dello sport. Il messaggio che vogliamo veicolare è che la passione sportiva deve tradursi in “tensione etica”, siamo infatti fermamente convinti che l’eccellenza nello sport si raggiunge solo attraverso le buone prassi”.

Prof. Giuseppe Tomasso - Uniclam“Grazie a Unicas, il rally di Cassino ha anche un’anima “green”. – ha dichiarato il prof. Giuseppe TomassoUn gruppo di oltre 50 studenti dei dipartimenti di Ingegneria e Scienze Motorie si cimenteranno in gare competitive e dimostrative con i kart elettrici, progettati e realizzati da loro stessi. Sarà l’occasione per dimostrare quanto il motorsport di tipo elettrico sia ormai competitivo rispetto a quello tradizionale. Alcune di queste gare, infatti, vedranno gli studenti sfidare sui kart Unicas i campioni nazionali che guideranno i kart da competizione con motori a combustione interna”.

Tutte le informazioni sull’evento sono on line nel sito web di riferimento, un vero e proprio punto informativo fruibile a tutti: www.lirenasevent.com

UFFICIO STAMPA
c/o MGT COMUNICAZIONE

studio Alessandro Bugelli
info@mgtcomunicazione.com

Iscrizioni aperte al 7° Rally Internazionale Lirenas di Cassino

CASSINO (Frosinone), 2 marzo 2017 – Dalla giornata odierna il 7° Rally Internazionale Lirenas di Cassino, entra nel vivo, con l’apertura delle iscrizioni, periodo che andrà ad allungarsi sino al 2 aprile.

Dunque, il classico countdown di questo attesissimo evento creato da World Events Racing con il Gruppo Ecoliri Spa, é iniziato, ed a Cassino ci si prepara per accogliere al meglio il primo atto dell’IRCUp targato duemiladiciassette.

Rally Lirenas Cassino 2004 parco partenzaDopo dieci anni si riparte con l’organizzazione di un evento articolato, importante. Un evento che sarà anche impegnativo, molto sentito dai piloti, dalla popolazione e che, in poche edizioni, era entrato nel tessuto sociale, dei grandi eventi turistici e di richiamo di Cassino, di Frosinone e dell’intero Centro-Sud Italia. In grado di generare indotti economico-finanziari rilevanti, per tutto il settore terziario della Provincia di Frosinone e particolarmente per la Città di Cassino.

La macchina organizzativa ha definito oramai tutti i dettagli dell’evento, che andrà a coniugare lo sport con il territorio, volendo diventare per esso un traino per l’immagine ed il turismo. Non sarà una semplice gara, ma un evento vero e proprio del motorsport, con molte iniziative collaterali e con anche diverse “gare nella gara”, che certamente saranno apprezzate sia da chi correrà ma anche dagli addetti ai lavori e dagli appassionati sportivi.

Il 7° Rally Internazionale Lirenas torna dunque con grande enfasi ma anche con caratteri forti, dotato di un percorso di alto livello qualitativo, punteggiato da otto Prove Speciali, per una distanza competitiva di 122,420 chilometri a fronte del complessivo di 303,530. Sarà una sfida che guarderà in faccia uomini e mezzi, visto che il totale chilometrato delle sfide é del 40,33% sul complessivo del tracciato. Quindi si starà molto in macchina a sfidare avversari e cronometro e questo sarà uno dei valori aggiunti di questo rally, del quale certamente il centro sud Italia ed anche l’intero rallismo nazionale, ne sentivano la mancanza.

IRCup 2016

Vi saranno poi le sfide “nazionali”, quelle del 3° Rally Nazionale del Lazio/11° Trofeo Città di Cassino, (sei Prove Speciali ed un percorso ridotto a 216,080 Km. dei quali 76,920 cronometrati), poi sarà al via la “First Class Abarth” di regolarità, riservata alle vetture “dello scorpione” e per dare un tocco di esclusività saranno al via anche i partecipanti del “Top Class Ferrari”, sempre di regolarità, ovviamente per le vetture “del cavallino” di Maranello.

Emiliano Cardillo, Presidente della WER: “Ci siamo! Da oggi la nostra gara entra nella sua fase decisiva, il lavoro fatto é stato davvero tanto e quello da fare sino a sentire accendere i motori sarà altrettanto. Ci abbiamo messo tutta la nostra passione, impegno abbiamo lavorato con un gruppo di persone altamente qualificato per proporre un evento che debba essere ricordato sotto il profilo tecnico, credo che i piloti si troveranno a sfidarsi in un percorso di alto livello. Immancabile è stata la guida di Davide Papa Opinion Leader dello Staff, al quale da pochissimi giorni si è aggiunto Genesio Rocca della Gemar Srl, Azienda di Casalvieri, leader europeo nella Produzione di palloncini ed affini, che opera e distribuisce in tutto il mondo ed è presente quale Top Sponsor sia nel Rally che nell’ambito della kermesse mediatica, determinando un indubbio tangibile valore aggiunto nel nostro staff di organizzazione, costituendo nei fatti, la linea guida nella gestione,nel customer care  e nelle relationships  anche in direzione dei nostri clienti, siano essi team che conduttori. Non vediamo l’ora di rivedere il grande rally a Cassino, sono sicuro che saranno giorni di grande effetto sia per lo sport che per l’immagine del territorio!” .

La World Events Racing (WER) – Società Sportiva di Organizzazione: Entità organizzatrice giovane, moderna, dinamica e vulcanica racchiude un insieme di professionalità di relazioni, rapporti di assoluto rilievo, di competenze legate non solo allo sport, ma anche alla comunicazione ed al Marketing, tesa ad una visione nuova e multidisciplinare che pone in primo piano il suo ruolo definito, di rendere gli eventi organizzati unici, tenendo ben presenti sempre e comunque le necessità e le ambizioni del territorio e dei propri costumi, ove organizza e coniugando le loro richieste, con gli adempimenti essenziali per la buona e congrua riuscita della gara.

Tutte le informazioni sull’evento sono on line nel sito web di riferimento, un vero e proprio punto informativo fruibile a tutti: www.lirenasevent.com

UFFICIO STAMPA
c/o MGT COMUNICAZIONE

studio Alessandro Bugelli
info@mgtcomunicazione.com

Il 7° Rally Internazionale Lirenas di Cassino: un valore aggiunto per il territorio

Grande attesa per l’evento dei primi di aprile, che oltre ad avviare la sfida dell’IRCup, sarà un momento importante di comunicazione non solo sportiva ma anche del territorio.

CASSINO (Frosinone), 9 febbraio 2017 – Cresce l’attesa per il 7° Rally Internazionale Lirenas di Cassino, in programma per il 7-9 aprile. A due mesi circa dal via, l’evento organizzato da World Events Racing con l’importante sostegno del Gruppo Ecoliri SpA, ha già tutti i tasselli del puzzle al loro posto, si tratterà di una kermesse di grande portata, quella che ricolloca in un respiro internazionale una gara molto amata dagli amanti del motorsport.

La gara sarà la prima delle quattro che compongono la International Rally Cup-Pirelli, la serie internazionale della quale alcuni anni fa già faceva parte, prima della pausa organizzativa. Toccherà quindi a Cassino ed al suo territorio dare il via ad una delle sfide più appassionanti di rallies italiani e sarà questo un momento di grande comunicazione del territorio, oltre che di sport. Di questo ne sono convinte le istituzioni locali, che già dai primi momenti del progetto hanno assicurato all’organizzazione il più ampio sostegno, vedendo infatti il Rally internazionale Lirenas come un irrinunciabile momento di comunicazione del cassinate come anche dell’intera regione Lazio.

Mario Abbruzzese - Consigliere alla Regione LazioIl pensiero del dottor Mario Abbruzzese, Consigliere alla Regione Lazio: “Iniziativa lodevole, importante per il territorio cassinate ma anche per l’intera regione, considerata la portata dell’evento, la salutiamo con ampio favore. Arriveranno sul territorio non solo i concorrenti, ma anche moltissime persone al seguito di essi e moltissimi appassionati delle corse su strada, sarà un’occasione irripetibile per far conoscere le nostre bellezze a tutto tondo. Sport, cultura, turismo sono da sfruttare al massimo per la crescita sia economica che di immagine del territorio e per questo il lavoro degli organizzatori deve essere sostenuto dalle istituzioni sia locali che regionali. Il loro appassionato lavoro, il loro professionale impegno non mancherà di avere un sostegno concreto, guardando anche al futuro della manifestazione proprio per il beneficio che potrà portare al territorio”.

Carlo Maria D'Alessandro - Sindaco di Cassino“Riportare il “vero” rally nella città di Cassino – afferma  Carlo Maria D’Alessandro, Sindaco di Cassinomi riempie di orgoglio e di grande soddisfazione perché ridiamo alla città il ruolo centrale anche in una disciplina sportiva che negli ultimi anni é stata considerata solo ai margini. Sono convinto che la città risponderà con la grande partecipazione anche perché faremo partire dal corso della repubblica la fase di avvicinamento alla tappa rendendo il centro cittadino centro dell’iniziativa. Come amministrazione abbiamo sposato subito l’iniziativa proprio per la portata che ha sempre avuto questo evento. Il connubio tra il territorio e l’evento Rally è senza dubbio ciò che maggiormente ci rende consapevoli anche della difficoltà con cui si affrontano queste grandi iniziative. Come amministrazione avremo il compito di rendere l’evento un’occasione ed un volano per gli esercizi commerciali, le strutture turistico ricettive e di ristoro, oltre ad offrire la possibilità di far conoscere ancora di più le peculiarità della città di Cassino. Ci prepariamo all’evento con grande impegno ed anche con un pizzico di emozione per aver garantito alla nostra città  martire un’occasione di grande respiro nazionale e sulla quale puntiamo anche per i prossimi anni con analogo impegno”.

Dino Secondino - Presidente del Consiglio Comunale di CassinoSulla stessa lunghezza d’onda l’ingegner Dino Secondino, Presidente del Consiglio Comunale di Cassino: “Siamo onorati di ospitare un evento di livello internazionale e seguitissimo da molti appassionati. Il turismo sportivo può favorire la visibilità del territorio e può offrire motivazioni e stimoli per conoscere e visitare anche in altre occasioni la nostra città. Appuntamenti come questo vanno incoraggiati e sostenuti anche perché rappresentano un indiscusso volano per l’economia locale. Questa può essere l’occasione per pensare ad una tappa fissa de Campionato nazionale sul nostro territorio e quindi un ulteriore occasione di rilancio per la città. Un ringraziamento sentito agli organizzatori che stanno curando anche minimo particolari. Buon Rally a tutti!” .

All’evento sarà ospite d’eccezione la Scuderia Baldini & Co di Roma, Campione Italiano GT3 2016. Saranno presenti al rally con due Ferrari, una 458 Italia GT3 ed una 488 GT3 con dei best driver, come Eddie Cheever III, Federico Leo e Lorenzo Case’. “Siamo felici di partecipare, come ospiti, al Rally Internazionale Lirenas – dice il Team Principal Fabio Baldini sarà la continuità del rapporto che abbiamo con il Gruppo Ecoliri di Davide Papa oltre che il rafforzare il rapporto di stima ed anche professionale con Gianluca Marotta, il direttore di gara. Ho percepito molto interesse, tanto fermento, intorno a questo evento, il che mi fa pensare che ci troveremo di fronte ad un grande momento di sport e di comunicazione del territorio. Credo che il ritorno di questa gara nel giro internazionale possa portare solo che del bene allo sport dell’automobile, con la nostra struttura non vediamo l’ora di iniziare ad onorarla!”.

Tutte le informazioni sull’evento sono on line nel sito web di riferimento, un vero e proprio punto informativo fruibile a tutti: www.lirenasevent.com

UFFICIO STAMPA
c/o MGT COMUNICAZIONE

studio Alessandro Bugelli
info@mgtcomunicazione.com