IRC 2018: Rossetti comincia bene all’8° Rally Internazionale Lirenas

Imbattuto nella scorsa edizione dell’International Rally Cup, il friulano ha iniziato alla grande la sua terza stagione nella fortunata serie sponsorizzata dalla Pirelli. Ma non è stato il solo a raccogliere punti importanti al Lirenas

8° Rally Internazionale Lirenas - Rossetti-Mori (ph. Mattia Bonfanti)

E cinque. Primo due anni fa al Rally del Taro e primo l’anno passato al Lirenas, al Taro, al Casentino e alla Coppa Valtellina, Luca Rossetti ha iniziato la sua terza stagione nell’International Rally Cup Pirelli arrampicandosi di nuovo sull’attico del podio dell’appuntamento sull’asfalto frusinate. Più veloce con la Skoda Fabia in otto delle nove prove speciali in programma, il veterano di tante battaglie ha celebrato il ritorno al suo fianco di Eleonora Mori riproponendosi come il pilota da battere. Anche nella corsa al ricco montepremi – sono oltre trecentomila gli euro in palio – che si concluderà a settembre a Sondrio dopo aver fatto tappa a Bedonia e a Bibbiena. Ma a dispetto dei numeri, imporsi a Cassino non gli è stato facile. Merito di un sensazionale Giò Dipalma, al solito ottimamente assecondato da “Cobra”, tanto aggressivo da chiudere la prima semitappa da leader, pur se con un vantaggio infinitesimale. Fuori dai giochi il varesino, troppo ottimista nel valutare il grip degli pneumatici nel primo impegno del secondo giorno di gara, Rox non si è comunque potuto rilassare: seguito dai due Re – il babbo Felice con Maria Bariani e il figlio Alessandro con Fulvio Florean – per evitare di farsi sorprendere ha dovuto continuare a darci dentro fino alla fine.

Alle spalle del terzetto con altrettante Fabia, Marcello Razzini ha fatto sua la quarta moneta sulla Peugeot 208 divisa con Gian Maria Marcomini. Precedendo Roberto Cresci e Fabio Ciabatti, con la Ford Fiesta i meglio piazzati fra le world rally car davanti a Walter Gentilini ed Enrico Gastardello, loro pure su una due porte dell’Ovale Blu.

Conferme e sorprese nei vari raggruppamenti. Con Liberato Sulpizio e Alessio Angeli primi con una Fiat Abarth Punto in quello riservato alle Super2000 e alla K11, Marco Belli e Stefano Costi primi con una Mitsubishi Lancer Evo X in quello delle R4, N4 e R3D e Gianluca Tosi, con Del Barba e la Renault Clio fra le R3C e R3T. Punti pesanti anche per Michele Rovatti e Valentina Catone leader fra le Super1600 e Tommaso Ciuffi con Nuccio Gonella primi su Peugeot 208 nella R2B. Così come per Simone Taglienti e Alessandro Falasca in testa al gruppo di R2 Citroen e Peugeot con la Twingo. E ancora, buona operazione per Giancarlo Cunegatti e Luca Pischedda con una Clio nella A8, A7 e RGT, di Moreno Cambiaghi e Thomas Toniolo fra le N3, R2 e S3, di Piergiorgio Anderloni e Matteo Viviani fra le N2, N1, N0, R1A, R1C. E infine Davide e Andrea Giordano bravi a imporsi con la Mitsubishi Space Star R5 fra i rallisti appartenenti alle Forze dell’ordine.

UFFICIO STAMPA
INTERNATIONAL RALLY CUP

resp. Alessandra De Bianchi
ufficiostampa@ircup.it

8° Rally Internazionale Lirenas – Ecoliri: vittoria-bis per Rossetti-Mori su Skoda Fabia R5

Il successo del pilota friulano e della copilota veneta maturato dalla prima prova di oggi dopo l’abbandono, per incidente, del giovane Dipalma, leader della prima parte di gara ieri.

Il podio interamente firmato dal marchio Skoda, con al secondo e terzo posto la famiglia Re: il figlio Alessandro “argento” per soli nove decimi davanti papà Felice in coincidenza con l’ultima, lunga, prova speciale di trenta chilometri.

Nella gara nazionale successo, nel finale, per D’Alto-Liburdi (Ford Fiesta R5), dopo un confronto comandato da Marcoccia-Parisi, usciti di strada.

CASSINO (Frosinone), 8 aprile 2018 – Ha concesso il bis, il friulano Luca Rossetti, al Rally Internazionale Lirenas – Eco Liri di Cassinola cui ottava edizione, organizzata da World Events Racing insieme a Gruppo Eco Liri si è svolta tra il pomeriggio di ieri e la giornata di oggi, primo atto dell’avvincente Campionato IRCup, e valido per la Piston Rally Cup oltre che per il Trofeo Peugeot.

8° Rally Internazionale Lirenas 2018 - Premiazione (ph. Alessandro Maggiacomo)

Rossetti, Campione uscente dell’IRCup, affiancato dalla vicentina Eleonora Mori su una Skoda Fabia R5, ha maturato il suo secondo successo sulle strade del cassinate passando al comando dalla quinta prova speciale, la prima di oggi. Aveva infatti chiuso la prima parte del rally di ieri al secondo posto per un solo decimo dietro al giovane varesino Giuseppe Dipalma (Skoda Fabia R5), poi stamane fermatosi per un incidente durante la quinta prova (la prima odierna). Da quel momento, per Rossetti, la strada si è spianata verso il successo, avendo già un vantaggio importante sugli inseguitori.

Il resto dell’attico della classifica ha evidenziato peraltro un dominio dei colori Skoda, con altre due Fabia R5, quelle usate dalla famiglia Re, padre e figlio, come al solito concreti e divisi, sotto la bandiera a scacchi, da soli nove decimi.

Alessandro, il figlio, con il ligure Florean alle note, ha finito al secondo posto con una prestazione in crescendo, decisamente cristallina. Ha infatti incamerato “l’argento” disputando con forza l’ultima “piesse” di trenta chilometri, avendo ragione della resistenza del padre, Felice, grande estimatore della gara, affiancato da Mara Bariani. Anche per loro, da anni sempre ai vertici, una prestazione da grandi firme, mentre Alessandro ha avuto invece da recriminare una penalità di 10” presa nella prima giornata per una partenza anticipata allo start della terza prova di ieri.

Ai piedi del podio l’intero arco della gara è trascorso con sensazioni forti, con duelli sul filo dei secondi ed alla fine la quarta piazza è stata per Razzini-Marcomini, con una Peugeot 208 T16 R5, autori di una prestazione di vertice, esente da errori e ricca di soddisfazione per l’equipaggio per i riscontri cronometrici avuti. La top five è stata completata dai toscani di Bibbiena Cresci-Ciabatti, con una Ford Fiesta WRC. Dopo un primo adattamento alla vettura “dell’ovale blu”, gli aretini hanno siglato tempi di rilievo, firmando una prestazione in progressione, ottimo inizio quindi di campionato.

Sesta posizione finale per i veneti Gentilini-Gastaldello (Ford Fiesta WRC), con una prestazione regolare, settimi hanno terminato i còrsi Alerini-Barichella (Ford Fiesta R5), meritevoli di elogio per aver corso su strade a loro sconosciute, sulle quali si sono fatti vedere in forma, quella buona per riuscire a tenersi dietro Roncoroni-Brusadelli (Ford Fiesta R5), assai esaltati dalle caratteristiche del percorso.

Menzione d’onore per il toscano di Pisa Michele Rovatti, tornato al “Lirenas” stavolta con una Renault Clio S1600 (lo scorso anno vinse il Trofeo Renault e la categoria con una Clio R3). Affiancato dall’emiliana Catone, ha finito al nono posto assoluto, frutto di una prestazione sopra le righe, costantemente su livelli di vetture di categoria superiore. Quei livelli che gli hanno consentito di primeggiare tra le vetture a due ruote motrici.

Decimi, infine, Zanni-Mucci, con la loro Ford Fiesta R5, non bene in sintonia con la vettura e con il percorso a loro nuovo, ma comunque bravi a centrare l’arrivo, ottimo auspicio per il prosieguo stagionale.

Il Trofeo Peugeot Competition Rally 208 (prima gara stagionale) è stato incamerato dal giovane fiorentino, esponente di Aci Team Italia, Tommaso Ciuffi, con al fianco Gonella, sulla Peugeot 208 R2.

Si sono registrati alcuni ritiri “eccellenti”: a parte quello di Dipalma, si evidenziano quelli del bresciano “Pedro” (Hyundai i20), del còrso Pierre Campana (Peugeot 208 T16 R5) entrambi per incidente, e del valtellinese Marco Gianesini (Ford Fiesta WRC), per abbandono volontario non avendo trovato il giusto feeling con la vettura e con le strade trovate. Out anche per il siciliano, specialista delle cronoscalate, Luigi Bruccoleri, per un principio di incendio alla sua Mitsubishi, durante la prova finale.

Nella gara nazionale, che ha corso un chilometraggio ridotto ed arrivando quindi prima della sfida internazionale in centro a Cassino, vittoria per la Ford Fiesta R5 di D’Alto-Liburdi. Hanno preso la testa della corsa nel finale dopo il ritiro, per incidente, di Marcoccia-Parisi e la loro Mitsubishi Lancer Evo IX Gruppo N, partiti da leader e poi avvicinati dai futuri vincitori durante le prime battute odierne con un’azione di forza. Secondi sono giunti, ad un minuto, Miele-Patriarca (Peugeot 208 T16 R5), terzi Cante-Lautieri, su una Renault Clio Rs gruppo N.

Ampio il consenso verso la gara da parte dei partecipanti. L’opinione comune è stata quella di aver trovato una grande opitalità e tanto calore da parte del pubblico oltre ovviamente ad un percorso molto tecnico quanto anche ostico da interpretare. Caratteri, questi ultimi, che hanno esaltato le doti di guida dei piloti, molti dei quali hanno fatto la promessa di essere al via anche per la prossima edizione, proprio per le sensazioni che hanno provato lungo le nove prove speciali del “Lirenas” targato 2018, confortato da due splendide, soleggiate, giornate primaverili.

CLASSIFICA FINALE (TOP TEN): 1. Rossetti-Mori (Skoda Fabia R5) in 1h 16’30”6; 2. Re A. (Skoda Fabia R5)+45’7; 3. Re F. (Skoda Fabia R5)+46’8; 4. Razzini-Marcomini (Peugeot 208 T16 R5)+1’22”9; 5. Cresci-Ciabatti (Ford Fiesta WRC)+1’50”2; 6. Gentilini-Gastaldello (Ford Fiesta WRC)+3’09”7; 7. Alerini-Barichella (Ford Fiesta R5)+3’18”4; 8. Roncoroni- Brusadelli(Ford Fiesta R5)+3’43.6; 9. Rovatti-Catone (Renault Clio S1600)+4’27.4; 10. Zanni-Mucci (Ford Fiesta R5)+4’34”6.

CLASSIFICHE COMPLETE: https://t.co/EXwRMadlCU

CLASSIFICA DI CAMPIONATO IRCUP: 1. ROSSETTI 62 punti; 2. Re A. 42; 3. Re F. 35; 4. Razzini 31; 5. Cresci 28.

UFFICIO STAMPA
c/o MGT COMUNICAZIONE

studio Alessandro Bugelli
info@mgtcomunicazione.com

8° Rally Internazionale Lirenas – Ecoliri: Dipalma-“Cobra” i primi leader dopo quattro prove

La gara iniziale dell’IRCup, partita oggi pomeriggio con 77 verificati ha esaurito la prima parte del programma, con quattro delle nove prove speciali ed uno spettacolare dualismo del giovane di Varese con il Campione in carica del Campionato Rossetti.

Domani giornata conclusiva, con uscita da riordinamento notturno alle ore 7,30 ed arrivo in centro a Cassino (Corso della Repubblica) a partire dalle ore 15,38.

CASSINO (Frosinone), 7 aprile 2018 – Sole deciso, temperatura mite e tanto pubblico hanno fatto da cornice alle prime sfide dell’8° Rally Internazionale Lirenas – Eco Liri di Cassino, organizzato da World Events Racing insieme a Gruppo Eco Liri, primo atto dell’avvincente Campionato IRCup, e valido per la Piston Rally Cup.

Da metà pomeriggio i 77 equipaggi verificati sono partiti da Corso della Repubblica di Cassino per sfidarsi nelle prime quattro prove speciali (due da ripetere), che hanno già esaltato piloti e copiloti ed anche emesso i primi verdetti. Il dualismo per la testa della corsa è stato tra il Campione uscente dell’IRCup, Luca Rossetti, affiancato da Eleonora Mori su una Skoda Fabia R5 ed il giovane varesino Giò Dipalma, con “Cobra” alle note, su vettura analoga, che risulta al comando per un solo decimo sull’altro.

8° Rally Internazionale Lirenas - Di Palma-Cobra (ph. Amicorally)

Domani dunque si attende un confronto scintillante, mentre per adesso il gradino più basso del podio provvisorio è in mano, con 20”1 di passivo, dei grintosi Felice Re e Mara Bariani, anche loro con una Fabia R5, a conferma dell’egemonia delle vetture della Casa ceca di Mlada Boleslav. Quarto è Alessandro Re (figlio di Felice), in coppia con Florean, con un ritardo di 30”1 dal battistrada, avendo da recriminare 10” di penalità per una partenza anticipata durante la terza prova. Al quinto posto provvisorio Razzini-Marcomini, con una Peugeot 208 T16 R5, a 35”6.

8° Rally Internazionale Lirenas - Rossetti-Mori (ph. Amicorally)

Nella gara nazionale, dopo due prove speciali, il comando della classifica è per Marcoccia-Parisi e la loro Mitsubishi Lancer Evo IX Gruppo N, con quasi 20” sulla Ford Fiesta R5 di D’Alto Liburdi. Terzi sono Miele-Patriarca, con una Peugeot 208 T16 R5.

UFFICIO STAMPA
c/o MGT COMUNICAZIONE

studio Alessandro Bugelli
info@mgtcomunicazione.com

8° Rally Internazionale Lirenas – Ecoliri: Sostenibilità e Performance, la Sfida del Motorsport 2.0

Grande interesse intorno all’evento, confermato anche dal saluto del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

L’iniziativa Sara Safe Factor sulla sicurezza stradale con Andrea Montermini ed a seguire il Convegno “Sostenibilità e Performance: La Sfida Del Motorsport 2.0”, entrambi svolti nell’aula magna dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, hanno conferito ampio valore all’evento.

Nel pomeriggio svolte le prime sessioni di verifiche ante-gara, domani test con le vetture da gara e partenza.

CASSINO (Frosinone), 6 aprile 2018 – Erano stati anticipati contenuti di ampio spessore, a contorno dell’8° Rally Internazionale Lirenas – Eco Liri di Cassino, prima prova del Campionato IRCup, in programma per questo fine settimana, e proprio nella mattina odierna, sono stati portati avanti con grande partecipazione ed interesse.

La città di Cassino ed il suo territorio sono, nel week-end che sta arrivando, un vero e proprio cuore pulsante dell’automotive a tutto tondo.

La prima mattina è stata impegnata dall’iniziativa Sara Safe Factor sulla sicurezza stradale con il pilota già F.1 ed istruttore Andrea Montermini, circa due ore di grande interazione e confronto con l’inciso “In strada e in pista vincono le regole”, usando quindi il motorsport, quale vettore e veicolo di trasmissione dei principi di regole e sicurezza a tutto tondo sulla strada e sulle piste.

Davide Papa, Carlo Maria D'Alessandro, Giovanni Betta, Angelo Sticchi Damiani, Andrea Bertolini (ph. Alessandro Maggiacomo)

Sostenibilità e motorsport, un binomio possibile, una forma di sviluppo anche economico che sia compatibile con la salvaguardia dell’ambiente ed il progresso tecnologico proprio delle competizioni, da consegnare al meglio alle generazioni future. E’ stato questo, l’argomento sviluppato dal workshop “Sostenibilità e Performance: La sfida del Motorsport 2.0”. Un argomento importante, di cui se ne è parlato oggi nel luogo migliore possibile, un luogo dove si fa e si sviluppa cultura: un ateneo universitario.

Conferenza Motorsport 2.0 Università di Cassino e del Lazio Meridionale (ph. Alessandro Maggiacomo)

Tra i relatori, il Presidente ACI – Angelo Sticchi Damiani, il Magnifico Rettore dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale – Prof. Giovanni Betta, il Sindaco di Cassino – Ing. Carlo Maria D’Alessandro, il Presidente del Gruppo Ecoliri Spa – Davide Papa, Genesio Rocca di Gemar Srl, l’ing. Giuseppe Tomasso, del dipartimento di Ingegneria dell’Università di Cassino, il presidente dell’Automobile Club di Frosinone Maurizio Federico, Giancarlo Minardi ex costruttore di F1 e Presidente della Commissione Velocità in Circuito e Karting di Aci Sport, ed Andrea Bertolini Collaudatore Ferrari e piu’ volte Campione del Mondo FIA GT con Maserati e Ferrari.
Assente per motivi istituzionali, il Direttore Generale ACI Sport, Marco Ferrari, che a causa di un improrogabile ed improvviso impegno in Corsica, nel corso del Rally di Campionato del Mondo della FIA. Il Saluto all’assemblea di Ferrari, è stato portato da Giancarlo Minardi.

Particolare gratificazione c’è stata quando il Magnifico Rettore dell’Ateneo cassinate ha dato lettura al saluto del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti : “Desidero portare i miei saluti a tutti i presenti, agli illustri rappresentanti delle istituzioni che promuovono l’evento di Cassino, e in particolare agli organizzatori e ai partecipanti al convegno “Sostenibilità e performance: la sida del motorsport 2.0”, che si presenta come una speciale opportunità di approfondimento su temi centrali per il nostri futuro, come quello dell’eco-sostenibilità in ambito motoristico. L’attenzione all’uso sostenibile dell’energia, unito all’impegno in materia di innovazione, sono temi su cui la Regione Lazio lavora con grande responsabilità: da questo vasto campo infatti possono derivare importanti opportunità di sviluppo e, insieme, nuovi strumenti per tutelare l’ambiente, soprattutto con la riduzione delle emissioni CO2, e per fronteggiare con sempre maggiore consapevolezza i cambiamenti climatici.
Desidero quindi esprimere il mio pieno apprezzamento per la manifestazione, ricca di importanti proposte a carattere formativo, sportivo ed agonistico, e confermo il sostegno convito della Regione Lazio all’iniziativa”.

Sara Safe Factor - il Presidente ACI Sticchi Damiani (ph. Alessandro Maggiacomo)

La mattinata si è conclusa con la consegna di due importanti riconoscimenti: a Davide Papa, da parte dell’Automobile Club Italia, per mano di Gianluca Marotta, Direttore di gara Internazionale del Rally di Cassino, nonché Presidente della Commissione Aci Sport Off Road, con la motivazione dell’essere imprenditore che guarda al bene del territorio dove opera e per l’amore e la passione per il motorsport.

La seconda Edizione del premio internazionale Gruppo Eco Liri SpA, è stato consegnato dalle mani di Davide Papa ad Andrea Bertolini con la seguente motivazione “Per avere negli anni, rappresentato le grandi professionalità made in Italy, nel motorsport mondiale, con dimostrata efficacia, competenza, fair play, umiltà ed abnegazione verso l’Automotive Italiano, contribuendo ad elevare sostanzialmente l’immagine Nazionale”.

Premio internazionale Gruppo Eco Liri SpA 2018 consegnato ad Andrea Bertolini (ph. Alessandro Maggiacomo)

Contemporaneamente, nel Centro storico di Cassino, dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.00, ha avuto luogo “Kart in piazza” (anche domani, sabato 7 aprile, dalle 09,00 alle 13,00), la manifestazione itinerante a carattere ludico-formativo dell’ACI e di ACI Sport rivolta ai bambini delle scuole elementari, curata da piloti ed istruttori professionisti nella piazza del Comune, che patrocina l’evento.

Il Gruppo Eco Liri SpA tra i principali gruppi di vendita di FCA, è sempre più al fianco dell’organizzazione, oltre ad essere title sponsor dell’evento, ha fornito tutte le vetture di servizio e di cortesia, per l’intero staff al seguito del rally. Tutte vetture FCA Group con in mostra ed evidenza, soprattutto i brand Abarth ed Alfa Romeo.

IL PROGRAMMA DI GARA

Sabato 7 aprile 2018
Verifiche Sportive Regolamentate Consegna dei Materiali dalle ore 08.00 alle ore 10.00 al Quartier Generale del Rally
(Conduttori che non partecipano allo shake down )

Verifiche Tecniche Regolamentate Dalle ore 08.30 alle ore 10.30 al Quartier Generale del Rally
(Conduttori che non partecipano allo shake down )

Shake Down – Test con Vetture da Gara
Dalle ore 08.00 alle ore 11.00 – 4 Passaggi per ogni concorrente Località Belmonte Castello – Strada Provinciale 259
Lunghezza Tratto Test (Cronometrato) – km 3.00 (PS 1-3)

Ingresso Parco di Riordino Notturno dalle ore 20.55
presso Corso della Repubblica – Cassino

Domenica 8 aprile 2018
Uscita Parco di Riordino Notturno dalle ore 07.30 dal n° 1 al N° Max
presso Corso della Repubblica – Cassino

Arrivo e Cerimonia di Premiazione e Parco Chiuso dalle ore 15.30
presso Corso della Repubblica – Cassino

Il sito internet dell’evento, all’indirizzo www.lirenasevent.com è in costante aggiornamento e contiene tutte le informazioni per i concorrenti, gli addetti ai lavori e gli sportivi appassionati.

UFFICIO STAMPA
c/o MGT COMUNICAZIONE

studio Alessandro Bugelli
info@mgtcomunicazione.com

8° Rally Internazionale Lirenas – Ecoliri: tanti i “nomi” gara

Ultimi giorni di attesa per seguire le sfide alla gara iniziale dell’IRCup, che presenta un plateau di 78 iscritti

Occhi puntati sul tentativo di alloro-bis del friulano Luca Rossetti.

Tante le iniziative collaterali, con il clou venerdì 6 aprile al Convegno “Sostenibilità e Performance: La Sfida Del Motorsport 2.0”.

CASSINO (Frosinone), 4 aprile 2018 – Nella serata di ieri é stato compilato l’elenco iscritti dell’8° Rally Internazionale Lirenas – Eco Liri di Cassino, in programma per questo fine settimana. Un fine settimana caratterizzato da molte iniziative legate allo sport ma anche alla sicurezza stradale, alla mobilità, che vedrà la città di Cassino ed il suo territorio diventare vero e proprio cuore pulsante dell’automotive a tutto tondo.

La manifestazione organizzata da World Events Racing insieme al Gruppo Eco Liri sarà il primo atto dell’avvincente Campionato IRCup, e come al solito proporrà un plateau di adesioni di alto livello sia in termini di piloti che di autovetture. In totale, gli iscritti, sono 78, suddivisi in 53 equipaggi per il rally “internazionale” e 25 per la gara “nazionale”, a chilometraggio più corto.

Rossetti-Mori pedana arrivo Rally Internazionale Lirenas 2017 (ph. Massimo Bettiol)

I MOTIVI SPORTIVI: TUTTI A CACCIA DI LUCA ROSSETTI

Vincitore della precedente edizione del “Lirenas”, anche Campione in carica dell’IRCup, il friulano Luca Rossetti, già Campione italiano ed europeo, sarà l’osservato speciale della gara. Affiancato dalla veneta Eleonora Mori, sulla Skoda Fabia R5, cercherà dunque il bis di allori per avviare al meglio la stagione, ma sulla sua strada troverà diversi pronti a dare battaglia, peraltro ben equipaggiati. Ad iniziare dai due Re, padre e figlio, entrambi con una Skoda Fabia R5. Felice, il padre, grande estimatore delle strade cassinati cercherà lo spunto di alto livello, così come Alessandro, il figlio, che già lo scorso anno mostrò particolare feeling con le prove finendo secondo assoluto. Per i quartieri alti della classifica ci pensano anche il toscano Roberto Cresci (Ford Fiesta WRC), il valtellinese Marco Gianesini (Ford Fiesta WRC), il giovane lombardo ex Campione Italiano di motocross Gio’ Di Palma (Skoda Fabia R5) ed anche il bresciano “Pedro”, con la Hyundai i 20 WRC. Un tocco di internazionalità, e certamente grandi stimoli alla gara, sarà dato dai due còrsi Pierre Campana (Peugeot 208 R5) e Paul Alerini (Ford Fiesta R5), specialisti dell’asfalto ed in grado di dire la loro contro i colleghi italiani. Torna con forza poi Fabio Mezzatesta, per la gioia degli sportivi laziali, al via pure lui con una Skoda Fabia R5, attenzione anche al lombardo Marco Roncoroni (Ford Fiesta R5) ed occhi puntati anche sul pistoiese Davide Giordano, di nuovo al via con la Mitsubishi Space Star R5, unico esemplare marciante in Italia (che già corse lo scorso anno in questa gara). Si annuncia spettacolare anche il confronto nella categoria R4, tutte Mitsubishi Lancer Evo IX, con il reggiano Marco Belli che dovrà vedersela con il siciliano Luigi Bruccoleri, specialista delle cronoscalate nazionali, ma anche con Fiorese e Brocchi.
Scintille le promettono anche le vetture a due ruote motrici ed i loro attori: dal reggiano Tosi, al lombardo Asnaghi, dal palermitano Runfola al vicentino Casarotto (tutti su Renault Clio R3), ma anche dal toscano Michele Rovatti (Renault Clio S1600), si attendono prestazioni d’effetto, che potranno certamente portarli in alta classifica.
Notevole il gruppo dei trofeisti Peugeot, tutti con il modello 208 R2, capitanati dal giovane fiorentino Tommaso Ciuffi, visto in grande forma all’avvio tricolore recente del Ciocco. In cerca di gloria anche gli altri toscani Straffi ed Ancillotti, oltre a Leonardi e Targon.
Si aspettano grandi prestazioni anche dalle “piccole”, che i loro interpreti sanno sempre portare ad alto livello con tecnica e passione, quella stessa passione che anima equipaggi e scuderie, come ad esempio la campana LM Motorsport, che schiera ben sette equipaggi o come la siciliana Project Team con cinque. Segno del grande apprezzamento che gode il Rally Lirenas tra chi corre.
Nela gara nazionale riflettori puntati su Gianluca D’Alto e la sua Ford Fiesta R5 e Daniele Marcoccia (Mitsubishi Lancer Evo IX gr. N), con Aldo Miele (Peugeot 208 R5) a fare da classico terzo incomodo.

IL PERCORSO RICAVATO DALLA TRADIZIONE

Una sfida, quella di Cassino, che sarà proposta sulla stessa linea dell’anno passato. In totale, l’8° Rally Internazionale Lirenas – Eco Liri , che avrà il proprio quartier generale all’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, conta nove prove speciali, per una distanza competitiva di 124,100 chilometri a fronte del totale di 316,170. Sono strade ricavate dalla tradizione del rally cassinati, che nel passato hanno sempre ricevuto ampi consensi da parte di chi corre ed anche da parte degli appassionati delle corse su strada oltre che dagli addetti ai lavori.

UN FINE SETTIMANA DI GRANDE AUTOMOBILISMO. NON SOLO SPORTIVO

Venerdì 6 aprile, alle ore 9,00 nell’aula magna dell’Università di Cassino e si terrà un incontro sulla sicurezza stradale facente parte della iniziativa Sara Safe Factor che nel corso degli ultimi anni, all’insegna del motto “In strada come in pista valgono le regole”, ha fatto incontrare studenti di vario grado con alcuni dei più rinomati campioni dello sport dell’auto. Questa volta sarà Andrea Montermini, ex pilota di Formula 1 e attualmente impegnato nelle serie Gt al livello mondiale, ad incontrare gli studenti universitari. Interverrà il dr. Stefano Macarra, Comandante Polizia Stradale di Frosinone.

Contemporaneamente, nel Centro storico di Cassino, dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.00, avrà luogo “Kart in piazza” (anche sabato 7 aprile dalle 09,00 alle 13,00), la manifestazione itinerante a carattere ludico-formativo dell’ACI e di ACI Sport rivolta ai bambini delle scuole elementari, curata da piloti ed istruttori professionisti nella piazza del Comune, che patrocina l’evento.

Sempre venerdì, nel parcheggio antistante al Rettorato dell’Ateneo cassinate avrà luogo l’Esposizione Statica delle Lamborghini “Super GT3 2018” e delle “Super Trofeo 2018” messe a disposizione della Scuderia Vincenzo Sospiri Racing – Lamborghini, oltre ad un’esposizione Statica di Vetture Storiche Alfa Romeo.

Cuore della giornata di venerdì sarà il Convegno “Sostenibilità e Performance: La Sfida Del Motorsport 2.0”. La conferenza si svolgerà alle ore 10,45 all’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, nell’Aula Magna.
Tra i relatori, il Presidente ACI – Angelo Sticchi Damiani, il Magnifico Rettore dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale – Prof. Giovanni Betta, S.E. Emilia Zarrilli – il Prefetto di Frosinone, il Sindaco di Cassino – Ing. Carlo Maria D’Alessandro, il Direttore Generale ACI Sport – Marco Ferrari, il Presidente del Gruppo Eco Liri Spa – Davide Papa, Genesio Rocca di Gemar Srl, il presidente dell’Automobile Club di Frosinone Maurizio Federico.

Interverranno anche l’Ing. Dino Secondino – Presidente Consiglio Comunale di Cassino, il dr. Angelo D’Aliesio – Sindaco di Cervaro, Edoardo Antonino Fabrizio – Sindaco di ViticusoAntonio Di Meo – Sindaco Acquafondata, Gianfranco Verrallo – Sindaco di Vallerotonda, Dino Risi – Sindaco di Terelle.

Seguirà la cerimonia di assegnazione del Premio Internazionale ECO LIRI Spa – 2^ Edizione – ad Andrea Bertolini, pilota collaudatore ufficiale Ferrari – con la seguente motivazione: “Per avere negli anni, rappresentato le grandi professionalità made in Italy, nel Motorsport Mondiale, con dimostrata efficacia, competenza, fair play, umiltà ed abnegazione verso l’Automotive Italiano, contribuendo ad elevare sostanzialmente l’immagine Nazionale”. Il premio verrà consegnato dall’ ing. Angelo Sticchi Damiani, presidente ACI, e da Davide Papa.

Sarà poi interessante seguire la prima edizione del raduno per veicoli storici intitolato “Lirenas Classic”. L’evento, frutto della collaborazione tra la W.E.R. e il M.A.C. Valle del Liri e sotto il cappello di ACI Storico, sarà di supporto alla competizione che avrà luogo a Cassino e dintorni dal 6 al 8 Aprile. La prima edizione del Lirenas Classic omaggerà il territorio, volendo essere un tributo alla casa automobilistica Alfa Romeo. Le vetture della casa “del biscione” condivideranno la scena con le auto da rally percorrendo anche alcuni tratti di prova speciale ed arrivando fino a Montecassino.

PROGRAMMA DI GARA

Lunedì 5 marzo 2018
Apertura delle Iscrizioni

Domenica 1 aprile 2018
Chiusura delle Iscrizioni

Giovedì 5 aprile 2018
Ricognizioni Autorizzate e Vigilate
Prove Speciali 1/2/3/4/5/6/7/8
Dalle ore 08.00 alle ore 18.00 (massimo 3 Passaggi)

Venerdì 6 aprile
Ore 15.30 Ricognizioni Autorizzate e Vigilate Prova Speciale 9
Dalle ore 08.30 alle ore 12.00 (massimo 3 Passaggi)

Verifiche Sportive Regolamentate
Consegna dei Materiali dalle ore 16.00 alle ore 19.00 al Quartier Generale del Rally
(Conduttori che partecipano allo shakedown)

Verifiche Tecniche Regolamentate dalle ore 16.30 alle ore 19.30 al Quartier Generale del Rally
(Conduttori che partecipano allo shake down)

Sabato 7 aprile 2018
Verifiche Sportive Regolamentate Consegna dei Materiali dalle ore 08.00 alle ore 10.00 al Quartier Generale del Rally
(Conduttori che non partecipano allo shake down )

Verifiche Tecniche Regolamentate Dalle ore 08.30 alle ore 10.30 al Quartier Generale del Rally
(Conduttori che non partecipano allo shake down )

Shake Down – Test con Vetture da Gara
Dalle ore 08.00 alle ore 11.00 – 4 Passaggi per ogni concorrente Località Belmonte Castello – Strada Provinciale 259
Lunghezza Tratto Test (Cronometrato) – km 3.00 (PS 1-3)

Ingresso Parco di Riordino Notturno dalle ore 20.55
presso Corso della Repubblica – Cassino

Domenica 8 aprile 2018
Uscita Parco di Riordino Notturno dalle ore 07.30 dal n° 1 al N° Max
presso Corso della Repubblica – Cassino

Arrivo e Cerimonia di Premiazione e Parco Chiuso dalle ore 15.30
presso Corso della Repubblica – Cassino

Il sito internet dell’evento, all’indirizzo www.lirenasevent.com è in costante aggiornamento e contiene tutte le informazioni per i concorrenti, gli addetti ai lavori e gli sportivi appassionati.

UFFICIO STAMPA
c/o MGT COMUNICAZIONE

studio Alessandro Bugelli
info@mgtcomunicazione.com